Un’attività molto più utile della scrittura

Tra la primavera e l'estate avevo abbozzato una storia nuova, ma è venuto fuori un gran guazzabuglio. Meglio lasciarlo lì a riposare, come le marmellate e i sottoli. C'è un'attività, del resto, che è più utile al mondo della scrittura: la lettura. Ho davvero l'impressione che in circolazione ci siano più scrittori, che lettori. Da... Continue Reading →

Annunci

Il groviglio da sbrogliare della propria identità

I romanzi che solitamente mi conquistano sono quelli che partono con un preambolo piuttosto ridotto e vanno presto al dunque. Ho iniziato a sfogliare le prime pagine di "E venni al mondo", romanzo di Barbara Buoso - interrompendo, tra l'altro, la lettura di un altro libro - sperando di non avere tra le mani una di... Continue Reading →

Qual è stato il primo libro che ho letto?

Per puro caso, cazzeggiando in una libreria di Chioggia, ho comprato un paio di libri di Jack London. "La peste scarlatta" l'ho letto qualche settimana fa, piuttosto rapidamente. In questo momento mi sto dedicando a "Il vagabondo delle stelle". Riprendere in mano London mi ha fatto rimescolare una serie di ricordi disordinati sulle mie letture... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑