Prima dare la notizia, poi eventualmente controllare se era vera

La notizia della bambina padovana di 9 anni stuprata dal marito islamico 35enne era una bufala. E' bene specificarlo subito, perché è finita su quotidiani nazionali, come capitato per quell'altra bufala doc sulla bambina inglese affidata alla famiglia musulmana integralista. Ultimamente, sembra che nelle redazioni di autorevoli testate e agenzie di stampa lavorino degli autentici... Continue Reading →

Annunci

Parlare di informazione libera nella casa di un mafioso

Avevo in mente fin dall'inizio di fare di ogni presentazione de "Le mille verità" un evento a sè stante. Ecco perché finora ho coinvolto persone diverse per ogni incontro. Con Nicola Cappello abbiamo ideato il vernissage all'Arci di Rovigo come una sorta di recital. Con Natascia Celeghin abbiamo realizzato una presentazione più canonica, ma in... Continue Reading →

E ora torniamo pure a parlare di cazzate

Per ragioni di lavoro, sto spulciando una certa quantità di dati Istat sulla popolazione del territorio. So che, ultimamente, va di moda informare e informarsi sulla base delle proprie impressioni personali, ma provo comunque a metterli in fila. La popolazione polesana al 31 dicembre 2015 è in crescita zero. Anzi in calo. Per l'esattezza, cala dello 0,8%.... Continue Reading →

Davanti al tg come fossimo al cinema

Qualche giorno fa, un deficiente fanatico in Belgio ha aggredito tue poliziotti, ferendoli. La notizia dell'attentato di Charleroi (poi rivendicato dall'Isis, ci mancherebbe) era, ovviamente, in cima alle notizie on line. Oggi un altro attentato in Pakistan ha massacrato poco meno di un centinaio di persone in un ospedale. Nemmeno la rivendicazione dell'Isis, però, ha... Continue Reading →

Un articolo che valeva la pena scrivere

Ho più volte sperato (e non credo di essere il solo) che scrivere articoli servisse anche a cambiare qualcosa. Ovviamente, oltre il 90% delle cose che ho scritto in dieci anni, sono totalmente inutili. Il giornalismo di denuncia non serve a nulla, se non segue una reazione di chi legge. Sembra un'ovvietà, eppure è un... Continue Reading →

L’8 marzo non comprerò il rametto di mimosa

"L’8 marzo non comprerò il rametto di mimosa. L’anno scorso l’avevo sostituito con le gardenie per l’Aism. L’anno prima con un libro (ovviamente a tema). Quest’anno penso che non comprerò nulla". Con un articolo sulla Giornata della Donna inizio la collaborazione con REM. Si può leggere sul loro blog. E' una collaborazione di cui sono... Continue Reading →

Giornalismo e agricoltura (reboot)

"Ci sono giornalisti che guadagnano meno degli immigrati che raccolgono i pomodori". A partire da questa dichiarazione dell'allora segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni, sei anni fa nacquero una serie di articoli, raccolti sul blog "Cronache precarie" dai giornalisti di Re:fusi, coordinamento dei precari del Veneto. Nel frattempo, Re:Fusi ha fatto un bel po' di... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑