Ci vorrebbe un Festival della noia

Ho come l’impressione che ci sia qualcosa che terrorizza la nostra società molto più del terrorismo e in modo crescente: la noia. Combattiamo quotidianamente una guerra contro la noia, in modo molto più accanito e sistematico che non contro il terrorismo internazionale. Ed è naturale, poiché la paura di annoiarsi ci tocca molto più da vicino. Lo... Continue Reading →

Annunci

Come promuovere il 5 per mille?

Ieri sera ero ospite del Centro servizi volontariato di Padova per condurre, assieme al collega Luca Lideo, un incontro sul 5 per mille, programmato dall'interessante "Scuola di volontariato e legame sociale". A questo genere di incontri partecipano solitamente presidenti o membri del direttivo, in larga parte persone adulte o anziane, nella quasi totalità dei casi non... Continue Reading →

Davanti al tg come fossimo al cinema

Qualche giorno fa, un deficiente fanatico in Belgio ha aggredito tue poliziotti, ferendoli. La notizia dell'attentato di Charleroi (poi rivendicato dall'Isis, ci mancherebbe) era, ovviamente, in cima alle notizie on line. Oggi un altro attentato in Pakistan ha massacrato poco meno di un centinaio di persone in un ospedale. Nemmeno la rivendicazione dell'Isis, però, ha... Continue Reading →

Storie di Gorilla ammazzati

Mi sono fatto l'idea che il senso civico, l'etica e l'attenzione al prossimo oggi si possano comodamente misurare con uno strumento a portata di tutti: i top trend di Twitter. Basta guardare quanto dura l'hashtag coniato per dare sfogo all'indignazione di turno, per rendersi conto di quanto volatili siano le nostre passioni on line. Oggi e,... Continue Reading →

Il potere delle immagini

Dato che sulle immagini e il loro potere di generare cambiamento ci ho impostato una tesi-fiume dieci anni fa ("L'indignazione e il potere delle immagini"), per me è stata un'illuminazione scoprire che la sessione di apertura del Festival del Fundraising sarebbe stata disponibile anche in streaming, per gli sfigati come me che non sono riusciti... Continue Reading →

Bravo, Matteo!

Di Salvini si parla anche troppo. Sulla sua strategia di comunicazione - tra social network e invasione dei palinsesti - s'è detto e scritto moltissimo. Più che Salvini, mi inquietano i suoi fans. Lasciamo anche perdere i commenti razzisti, quelli che inneggiano al Ventennio, quelli che insultano i "pidioti", "sinistroidi", "buonisti" e quelli che invocano... Continue Reading →

A proposito di storytelling

Da alcuni anni sono convinto che il principale problema di comunicazione di chi opera nel sociale non sia tanto la scarsità di strumenti e risorse economiche, quanto la scarsa capacità di valorizzare il proprio, immenso patrimonio: le storie. Oggi di "storytelling" parlano tutti, evidenziando come raccontare storie funzioni mille volte meglio che sciorinare numeri, fredde... Continue Reading →

La giornata del ricordo sballato

Nella giornata del "Ricordo", impazzano sui social network slogan e immagini della destra italiana per ricordare "le vittime delle foibe" e "i crimini dei comunisti titini", secondo un copione ormai rodato da qualche anno. Tra queste mi è saltato all'occhio il grottesco volantino della Destra che ritrae cinque tizi con una bandiera italiana stampata sulla... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑