Il corso aperto, il corso chiuso

No, vabbè, sul serio: contenti loro. Cioè quelli che vedono nel corso del Popolo aperto al traffico il nodo vitale del centro storico di Rovigo. Davvero: contenti loro. Perché sono pure in tanti e ben rappresentati nelle istituzioni, nella maggioranza come nell’opposizione. 

Mi sono fatto l’idea che per il rodigino medio, Rovigo non sia altro che un grumo di case che intralcia le macchine. Corso del Popolo deve restare aperto per consentirci di schizzare il più velocemente possibile da una parte all’altra della città. Perché, davvero, il problema non può essere la libertà dei rodigini di parcheggiare davanti al Caffè Nazionale per prendere il caffè al volo o usare la fermata del bus come parcheggio rapido per fare bancomat.

La questione sta tutta nell’ottima definizione data da un assessore comunale qualche giorno fa: corso del Popolo è un’arteria di scorrimento. E perfino quella che ritengo la migliore esponente politica in città, allo stato attuale, è favorevole al corso aperto alle automobili, per le stesse ragioni: una ztl è un intralcio alla viabilità.

Vogliono persino eliminare il mercato del martedì mattina, pur di non privarci della possibilità di sfrecciare attraverso la città per una manciata di ore. Potessero allungare la giornata, lo terrebbero aperto 26, 28, 30 ore al giorno. Viene da chiedersi come facciamo a convivere con la Ztl nel triangolo delle piazze, impossibilitati ad utilizzare piazza Garibaldi e piazza Vittorio per muoverci più rapidamente nella direttrice nord-sud, risparmiando un sacco di tempo. Ma sul serio: non mi interrogo neanche più. Non me ne frega più niente di Rovigo. Va bene così.

Alla maggior parte dei rodigini il corso del Popolo sta bene aperto. Lo vogliono quasi tutti i commercianti. Lo appoggiano quasi tutte le forze politiche in campo. E quelle che lo osteggiano, ormai, non contano più niente e non fanno nulla per contare qualcosa. Dunque: viva il corso aperto alle auto. Così si può arrivare fin sotto al bar con la macchina, come in ogni paesone di campagna che si rispetti.

Questo tedioso dibattito è iniziato ancora prima che la giunta Merchiori decidesse, tra infiniti tentennamenti, di pedonalizzare 500 metri di strada. Ci siamo sorbiti le polemiche, i sondaggi, il referendum di Beppe Osti, le campagne elettorali, le manifestazioni sempre meno partecipate, i gruppi su Facebook e persino una lettera di insulti a chi era contrario, sottoscritta da una ricca lista di commercianti di Rovigo. Senza contare i molti favorevoli che non hanno firmato: lo so, perché in centro ci vivo e con i commercianti, anche con quelli che non la pensano come me su questa vicenda, ci parlo.

Sul serio, pazienza. Pazienza se aprire il corso alle auto non serve a niente, se non ad intasare il centro di smog e abbruttirlo ulteriormente. Pazienza se i clienti dei bar e delle pizzerie, d’estate, conviveranno con il rumore e le emissioni del traffico. Pazienza se svilirà ulteriormente un centro storico già squallido. Pazienza se le auto devasteranno i marmi dei marciapiedi e faranno saltare il porfido. Pazienza se al centro storico servirebbe attrarre residenti, anziché trasformarsi nella parodia di un centro commerciale a misura di aperitivo e shopping di vestiti. Tanto sono tutte questioni di cui, siamo sinceri, ai rodigini non frega niente.

Dai, basta, mi arrendo: non me ne frega più niente neanche a me. Mettetevi d’accordo e apritelo il prima possibile, questo cazzo di corso del Popolo. E risparmiamoci almeno il tedio di sorbirci mesi e mesi di polemiche, dibattiti e opinioni sul corso del Popolo chiuso e sul corso del Popolo aperto. Che piuttosto, a questo punto, col barbiere inizio a parlare di calcio. 

Annunci

2 commenti

  1. Salve, una curiosità, mi piacerebbe sapere di chi è la foto pubblicata, dato che nel mio profilo Facebook ho fatto un commento sul corso aperto o chiuso il 29/08/2015, allegando la stessa foto scattata da me il giorno di ferragosto del 2012. Grazie mille. S.B.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...